ASSOCIAZIONE ANTIRACKET VOMERO- ARENELLA: UNA TUTELA PER TUTTO IL TERRITORIO

  • Stampa

 

 

 

 

 

vomero-1-660x330

 

ASSOCIAZIONE ANTIRACKET VOMERO- ARENELLA: UNA TUTELA PER TUTTO IL TERRITORIO

 

E' stata presentata questa mattina, nella sala Silvia Ruotolo della quinta municipalità di Napoli, l'associazione antiracket Vomero Arenella intitolata alla memoria di Maurizio Estate, giovane vittima della criminalità, assassinato per aver sventato uno scippo il 13 maggio del 1993. A guidare l'associazione è Attilio Falso, vicepresidente Marco Cava e segretario Davide Estate. "Siamo 15 soci ma nei fatti siamo 15 presidenti perché avremo tutti lo stesso gradi di responsabilità. Sarò solo un portavoce portando i principi che mi ha insegnato mio padre: onestà, serietà e dedizione al lavoro", ha detto Falso. Un senso della collettività che il prefetto Elisabetta Belgiorno, commissario straordinario di Governo ha immediatamente sottolineato parlando dell'associazione del Vomero come di una squadra. " Il vostro campionato è anche il nostro", ha detto Belgiorno diretta agli operatori economici che hanno deciso di fare rete per tutelare il territorio del Vomero- Arenella e spingere altri imprenditori a fare altrettanto. "Abbiamo atteso tanti anni questo giorno ed oggi finalmente ce l'abbiamo fatta, il problema era fare uscire dal guscio della paura le tante persone perbene che meritavano di essere intercettate" ha affermato con orgoglio il presidente della V Municipalità Mario Coppeto. "Faremo ora in modo di cacciare ogni forma di violenza e chi vuole arricchirsi sulla nostra pelle", ha detto Silvana Fucito, leader del coordinamento campano delle associazioni antiracket. Visibilmente commossa l'assessore Alessandra Clemente :"Il rumore degli spari fa paura, ma quello del silenzio ancora di più. La scelta degli operatori economici del territorio, di far nascere questa associazione, onora la memoria di mia madre, di Salvatore Buglione, di Maurizio Estate e di Giancarlo Siani". Tina Cioffo